sicurezza_salute
cantiere

Eco Costruzioni e il Gruppo Arcobaleno nei loro anni di operatività , si sono posti come prerogativa fondamentale per le proprie costruzioni il rispetto del fattore sicurezza e salute dei propri collaboratori, e di tutti coloro che concorrono alla loro realizzazione, compresi i visitatori che con appuntamenti programmati entrano nei cantieri.

Per il mantenimento di questo impegno sociale e morale, Eco Costruzioni si è adoperata nel diffondere la cultura della sicurezza, adottando un Sistema di Gestione della Sicurezza nei Luoghi di Lavoro secondo lo standard della BS OHSAS 18001:2007, investendo finanziariamente in formazione, in risorse umane e tecnologia.

Eco Costruzioni ha fatto proprio il monito della "ILO" "International Labour Organization" ovvero: "Il lavoro dignitoso deve essere anche lavoro sicuro" come prerogativa essenziale per garantire a chiunque ( collaboratore/cliente) la possibilità  di ritornare a casa come quando è partito da essa.

Negli uffici della Eco Costruzioni, il R.S.P.P. (responsabile del servizio di prevenzione e protezione) rappresenta la figura impegnata a diffondere la cultura della sicurezza sia all'interno delle mura aziendali che in cantiere, attraverso percorsi di informazione e formazione del personale atti a renderlo edotto su tutti i rischi legati alla propria attività  lavorativa.

La sicurezza e la salute sono due argomenti fondamentali all'interno della nostra azienda.

Controlli giornalieri in cantiere, verifica dei rischi in base alle diverse lavorazioni, progetto e verifica dei ponteggi sul quale avvengono diverse operazioni, percorsi pedonali "protetti" per clienti e visitatori, D.P.I. (dispositivi di protezione individuale) ben precisi attuazione delle specifiche contenute nel PSC (Piano di sicurezza e coordinamento) del cantiere, verifica della regolarità  del personale all'interno del cantiere.

Oggigiorno sicurezza e salute rappresentano il fattore primario dell'edilizia. A chi non rispetta le normative vigenti ,a chi non è all'avanguardia con i sistemi informativi ed esecutivi in ambito di sicurezza, non deve essere data la possibilità  di costruire.